Criteri di valutazione per l’assegnazione dei premi per l’anno 2020

1) In applicazione alle normative contrattuali e a seguito di specifico contratto aziendale sottoscritto con le Organizzazioni Sindacali, a tutti i lavoratori inquadrati nel CCNL del settore Gas-Acqua (e quindi ad esclusione dei lavoratori dirigenti), anche per l’anno 2020 è stato applicato l’istituto del “premio di risultato”. Il premio, annualmente definito, matura in funzione del raggiungimento o meno di obiettivi annualmente definiti e aventi a riferimento indicatori di produttività, economicità e qualità. Gli obiettivi di produttività vengono individuati in base alle specifiche necessità aziendali come annualmente individuate, vengono consuntivati e rendicontati da parte dell’ufficio del personale e ne viene data specifica informativa agli organi competenti; per l’anno 2020 l’obiettivo di Produttività individuato, è stato raggiunto al 100%. Gli obiettivi di economicità sono relativi al budget annuale come approvato dall’Assemblea dei Soci e vengono misurati e rendicontati in sede di bilancio consuntivo d’esercizio; per l’anno 2020 l’obiettivo di Economicità individuato, è stato raggiunto al 100% . Gli obiettivi di qualità sono assegnati per singole aree dirigenziali ed estratti dal Piano Qualità dell’anno di riferimento come approvato dal Consiglio di Amministrazione, vengono valutati e rendicontati a consuntivo nella specifica relazione annuale del Piano Qualità; per l’anno 2020 gli obiettivi di Qualità assegnati, sono stati raggiunti al 100%.

2) Nel rispetto del CCNL applicabile ai dirigenti, anche nell’anno 2020, è stata riconosciuta a ciascun dirigente una “retribuzione variabile incentivante” collegata in parte alle competenze manageriali espresse e in parte all’effettivo raggiungimento di specifici obiettivi di risultato ed economici/qualitativi estratti annualmente dai documenti aziendali di previsione (Budget e Piano Qualità) e quindi valutati e rendicontati nelle specifiche relazioni di consuntivo di tali documenti. Per l’anno 2020 la retribuzione variabile riconosciuta ai dirigenti in base al raggiungimento degli obiettivi è stata complessivamente pari al 98% degli importi individuati.

3) Analoga forma di retribuzione variabile è stata riconosciuta ad alcuni lavoratori inquadrati al livello Quadro sulla base di accordi individuali; trattasi di una forma di retribuzione incentivante riconosciuta dall’azienda su base volontaria ulteriore ed integrativa rispetto al premio di risultato spettante contrattualmente. Per l’anno 2020 l’importo assegnato complessivamente era pari a € 48.000; in base agli obiettivi effettivamente raggiunti è stato erogato un importo complessivo di € 46.400.

4) Nel rispetto del regolamento aziendale di valorizzazione del personale dipendente, nell’anno 2020 sono stati assegnati ad alcuni lavoratori specifici ed ulteriori obiettivi, al raggiungimento dei quali era previsto l’erogazione di specifici premi una tantum; Per l’anno 2020 l’importo assegnato complessivamente era pari a € 6.500; in base agli obiettivi effettivamente raggiunti è stato erogato un importo complessivo di € 4.500.

Data ultima modifica 15 Giugno 2021